Blog Archives

Ponte del 2 Giugno: Una montagna di fiori

monte arera

monte arera

Per il Ponte del 2 Giugno vi aspetta un grande evento ad Oltre il Colle nel cuore della Valle Brembana.

Ponte del 2 Giugno: Una Montagna di fiori, l’Arera

Per il Ponte del 2 Giugno è in programma un evento interamente dedicato ai fiori di montagna, volto a valorizzare due importanti luoghi del nostro monte di punta, il monte Arera. Stiamo parlando del Sentiero dei fiori Claudio Brissoni, a quota 2000 metri e la cattedrale Vegetale ai piedi dell Monte Arera, che funge da ingresso al Parco delle Orobie Bergamasche.

Sentiero dei fiori Claudio Brissoni

Il Sentiero dei fiori è una meta importante per tutti gli appassionati e gli esperti di botanica in quanto conserva delle varietà di fiori uniche al mondo.L’itinerario è costituito da un anello di 7 km che parte dal rifugio Capanna 2000 e arriva al Passo del Branchino. Il Sentiero alto che attraversa anche gli spettacolari ghiaioni è il numero , mentre quello basso è il numero .
Il Sentiero dei fiori sarà protagonista della conferenza della F.A.B, Flora alpina bergamasca, sulla flora endemica bergamasca che si terrà Sabato sera alle 21:00 presso il cine-teatro Arena di Oltre il Colle.

Cattedrale vegetale

La cattedrale vegetale, invece,e è una grande architettura naturale dell’artista Giuliano Mauri, la cui struttura trae ispirazione e forma dalle antiche cattedrali gotiche. Essa ospiterà il concerto del Complesso Polifonico vocale “Legictimae Suspicionis” guidato da Donato Giupponi. Domenica 4 Giugno alle 10:30.

Programma della festa del Ponte del 2 Giugno

La festa del Ponte del 2 giugno  verrà inaugurata il Venerdì nel tardo pomeriggio con lo spettacolo di danza della Scuola Crisalide Ballet. Seguirà un ricco Apericena nei locali della Piazza Carrara. La serata sarà intrattenuta dal gruppo di danze popolari Folk in Valle.

Per le giornate di Sabato e Domenica è prevista una mostra- mercato dedicata ai fiori ed ai prodotti ad esse relativi, animata da interessanti dimostrazioni e laboratori per adulti e bambini.

Potrete andare alla scoperta dei fiori e delle erbe spontanee nei nostri parti e poi gustarli nel piatto nei ristoranti aderenti.

Trovate il tutto nella locandina di questo grande evento pensato per il Ponte del 2 Giugno a Oltre il Colle.

Locandine

Vi apettiamo numerosi!!! IL PROGRAMMA COMPLETA NELLE LOCANDINE SOTTOSTANTI

LOCANDINA UNA MONTAGNA DI FIORI

PIEGHEVOLE UNA MAONTGNA DI FIORI

Regina e Reginetta in Valle Brembana

Domenica 23 ottobre a Serina ci sarà l’incoronazione della Regina e Reginetta delle Valli. Non si tratta di uno scherzo, ma di un evento carico di significato ed emozione per la Valle Serina e le Valli bergamasche.

Regina e Reginetta delle Valli a Serina

Mucca al pascolo

La Storia della Regina e Reginetta delle Valli

A Serina il 23 Ottobre si raduneranno le mucche vincitrici delle fiere zootecniche zonali. Quelle fiere, cioè, svoltesi nei comuni si Serina, Dossena, Branzi, Taleggio, Valtorta, Schilpario, Clusone, Camerata Cornello e Roncola. Questo concorso è nato tre anni fa per iniziativa dell’Associazione Manifestazioni Agricole e zootecniche Val Serina. Tale Associazione è attiva fin dal 1977  nell’organizzazione della Fiera zootecnica di razza Bruna di Serina.

A Serina verranno dunque premiate e incoronate la Regina e Reginetta della Valli, cioè i due bovini migliori tra quelli che hanno vinto il titolo nelle rispettive fiere zonali.

La fiera zootecnica di Serina è nata nel 1920 e si tiene tutti gli anni per tradizione il terzo mercoledì di Settembre. E’ in questo periodo, infatti, che le mandrie rientrano dall’alpeggio. La Fiera di Serina è riconosciuta come la fiera più importante nel suo genere. Non solo a livello di Valle Brembana, ma addirittura provinciale sia per il numero di capi di bestiame partecipanti che per l’afflusso di persone interessate all’evento.

Il giorno della fiera è una festa per grandi e piccini. Tutta la Valle Serina accorre e le scuole sono chiuse per permettere ai più piccini di vivere appieno l’evento e conoscerne il significato. Sì, perchè in tale contesto ci si può rendere conto di quanto sia importante il lavoro dei nostri mandriani ed attribuirgli il giusto merito. La fiera rende onore al faticoso lavoro dei nostri contadini. Inoltre è un’occasione per far conoscere i prodotti tipici locali, come il Formaggio Val Serina – FVS, le creme al latte d’asina, le confetture, le mele, i casoncelli…

L’evento a Serina

Formaggio Val Serina

Formaggio Val Serina

Domenica 23 Ottobre alle ore 9:00 ci sarà la sfilata degli animali in concorso per le vie del paese. La sfilata sarà accompagnata dal corpo bandistico di Serina. Alle 12:30 si terrà la premiazione e l’incoronazione della Regina e Reginetta delle Valli. Alle 14:30 inizierà “Il laboratorio del casaro” dedicato ai bambini delle scuole elementari. Nel pomeriggio anche Caldarroste, musica e vin brulè.

Vuoi partecipare a questo weekend di eventi montani tipici? Compila il form e richiedi disponibilità per il soggiorno al nostro B&B:

 
 

Ponte di Ognissanti, la magia dell’autunno

Il Ponte di Ognissanti a Oltre il Colle

I colori dell’autunno a Oltre il Colle. Sullo sfondo il Monte Arera.

Il luogo migliore per vivere appieno l’autunno è senz’altro la montagna. Le montagne della Valle Brembana, con i loro sterminati boschi, ti offrono un tripudio di colori dalle sfumature purpuree che scalda il cuore. Così abbiamo pensato ad un’offerta per il Ponte di Ognissanti per farti vivere un’indimenticabile soggiorno nel cuore della montagna bergamasca, a Oltre il Colle, perla delle Prealpi Orobie.

Dettagli dell’offerta del Ponte di Ognissanti

Periodo

Quale occasione migliore per un weekend di relax in montagna del Ponte di Ognissanti? Proprio quest’anno il calendario ci regala un lungo Ponte di Ognissanti: da Venerdì 28 Ottobre a Martedì 1 Novembre. Avrai la possibilità di usufruire della nostra offerta per scoprire i magici colori dell’autunno sulle montagne che circondano Oltre il Colle: il monte Arera, il monte Alben, il monte Grem e il monte Menna.

Offerta

La nostra offerta prevede uno sconto del 10 %  su un soggiorno minimo di due notti.

Per un soggiorno di tre notti, invece, l’offerta comprende, oltre allo sconto del 10%, una degustazione guidata di prodotti tipici bergamaschi per 2 persone in omaggio.

Ti ricordiamo, inoltre, che i prezzi applicati in questo periodo sono quelli della bassa stagione!

Nei dintorni…

Le tue giornate a Oltre il Colle durante il Ponte di Ognissanti saranno allietate dalla “Sagra d’autunno” con mostra-mercato di prodotti tipici locali, musica ed eventi per grandi e piccini. Il contesto è quello della piazza centrale di Oltre il Colle, a due passi dal B&B Casa Dolce Casa.

Anche nei dintorni, nei paesi della Valle Brembana da una parte e della Valle Seriana dall’altra, troverai iniziative interessanti. Come ad esempio la Festa di Halloween a Selvino Sabato 29 Ottobre.

 

E se il tempo non fosse dei migliori ci penseranno le bellissime Terme di San Pellegrino a riscaldarti…

Insomma, una serie di eventi, un lungo ponte e un’offerta imperdibile! Cosa aspetti? Chiedi subito la disponibilità compilando il form qui sotto!

 
 

 

 

Uno spettacolo da vivere: il Monte Arera

Il Monte Arera è una delle montagne simbolo delle Orobie, sicuramente una delle più frequentate. Molte persone affrontano questa escursione in ogni stagione dell’anno. Infatti uno dei motivi per cui il Monte Arera è così conosciuto, è proprio per la sua ricca offerta di possibilità in ogni stagione dell’anno.

Cosa ti offre il Monte Arera

Oltre ad essere la seconda cima più alta di tutte le orobie con i suoi 2512 m, il Monte Arera ti offre molte possibilità. Sia che tu ami il sole, sia che tu preferisca l’inverno e la neve, l’Arera non ti deluderà.

ciaspolata-sul-monte-areraLa montagna è da sempre meta di chi ama camminare e stare all’aria aperta. Anche soltanto in questo il Monte Arera ti offre diverse alternative. Puoi percorrere diversi sentieri a seconda della tua abilità, del tuo allenamento e delle tue condizioni fisiche.

La salita iniziale che ti porta in quota parte dalla località Plassa Arera, area dotata di ampio parcheggio raggiungibile dall’abitato di Zambla Alta. Da qui la salita si sviluppa prima nel bosco e poi sul versante sud esposto al sole.

Puoi anche decidere di percorrere la nuova strada che porta al parcheggio situato a quota 1.600 metri. Per questo parcheggio è necessario munirsi di un tiket nel paese di Oltre il Colle. Presso il nostro B&B, comunque, potrai avere tutte le informazioni che ti servono. Questo parcheggio ti permette di accorciare la camminata di circa un’ora.

Partendo dalla Plassa Arera dovrai percorrere la salita fino ad arrivare al Rifugio Capanna 2000. In base al tuo passo puoi impiegarci dalle 2 alle 3 ore di tempo. Da qui potrai scegliere se proseguire la salita per raggiungere la vetta oppure percorrere sentieri più agevoli e meno ripidi.

Escursioni

La vetta del Monte Arera, e il panorama di cui si può godere, sono uno spettacolo di rara bellezza. Per questo ti consigliamo, almeno una volta, di raggiungerla. Dal Rifugio Capanna 2000 bisogna proseguire la salita verso il Pizzo Arera per circa un’ora e mezza. Da qui potrai godere di un panorama veramente unico su tutta la conca di Oltre il Colle, su gran parte delle Orobie, sulla pianura e nelle giornate limpide la vista può spaziare fino agli appennini.

In alternativa puoi affrontare il Sentiero dei Fiori, più lungo rispetto al Pizzo Arera, ma con meno dislivello. Sul Sentiero dei Fiori potrai seguire le indicazioni fornite da diversi pannelli informativi per scoprire varietà di fiori uniche al mondo.

Dal Rifugio Capanna 2000, inoltre, potrai scegliere anche altri percorsi, come quello che porta alla baita di Camplano e ai pascoli del Monte di Zambla.

Arte e natura

Cattedrale Vegetale - Monte AreraOltre al già citato Sentiero dei Fiori il Monte Arera ti offre anche un’opera d’arte unica, speciale, toccante: la Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle. Si tratta di un’opera di Giuliano Mauri, uno dei maggiori esponenti italiani dell’arte paesaggistica. Ti rinviamo all’articolo dedicato per scoprire tutti i dettagli della Cattedrale Vegetale. Questa opera si trova nel primo tratto di salita che porta dalla Plassa Arera al Rifugio Saba a 1600 metri di quota.

Sport

Il Monte Arera è un paradiso per gli amanti dello sci alpinismo. In inverno, infatti, sono molti gli appassionati di questo sport che percorrono prima in salita e poi in discesa tutto il versante sud.

Inoltre per la sua esposizione e per la sua conformazione il Monte Arera è un punto di decollo perfetto per chi pratica parapendio e deltaplano. La forte esposizione al sole consente il formarsi di forti correnti ascensionali che sono ossigeno per i praticanti di questi sport. Il parapendio risulta più comodo del deltaplano a causa dell’accesso soltanto a piedi al punto di decollo situato a quota 2000 metri e delle aree di atterraggio che sono piuttosto tecniche.

E’ possibile inoltre praticare free climbing presso l’imponente massiccio della Corna Piana.

E cosa dire della Maga Sky Marathon e dell’Orobie Ultra Trailmaratone in montagna che radunano periodicamente i più forti atleti di questo sport estremo? Uno spettacolo tutto da vivere che tocca anche il Monte Arera!

Eventi e gastronomia

Il Monte Arera ti offre anche prodotti tipici come il Formaggio d’alpeggio, acquistabile direttamente dai bergamini sul posto durante l’estate. E puoi gustare piatti tipici sempre ottimi presso il Rifugio Capanna 2000 che abbiamo già descritto in un altro articolo. Lo stesso rifugio organizza in estate eventi e concerti.

Anche la Cattedrale Vegetale è sede di eventi ricorrenti come concerti d’arpa e di musica classica, recite di opere teatrali o decantazione di versi.

Dal B&B Casa Dolce Casa al Monte Arera

Se vuoi scoprire il Monte Arera e vivere tutte le attività che ti abbiamo raccontato puoi affidarti al B&B Casa Dolce Casa che è un punto di partenza e di ritorno privilegiato. Ci troviamo, infatti, a circa un quarto d’ora di auto dalla Plassa Arera. Inoltre conosciamo il nostro territorio e possiamo darti tutte le indicazioni e i consigli che ti servono per vivere la tua giornata in sicurezza e libertà.

Il Rifugio Capanna 2000

Rifugio Capanna 2000 coperto di neveIl Rifugio Capanna 2000 è un rifugio alpino situato a 2000 metri di quota sul versante sud del Monte Arera, una delle montagne più belle di tutte le prealpi orobie.

Il Rifugio Capanna 2000 è una delle mete più visitate dagli escursionisti che frequentano la zona di Oltre il Colle e del Passo di Zambla per diversi motivi.

Come arrivare al rifugio

Cima del Monte Alben tra le nuvole vista dal Rifugio Capanna 2000Innanzitutto si tratta di una gita non impegnativa. E’ un’escursione adatta anche alle famiglie con bambini che non intendono percorrere sentieri troppo impegnativi. Il rifugio, infatti, può essere raggiunto in 2 ore partendo dal parcheggio a quota 1600 metri, dove è possibile arrivare in auto utilizzando la nuova strada carrozzabile (aperta solo dalla primavera all’autunno), per la quale è previsto il pagamento di un ticket. In alternativa si può partire a piedi dalla località Plassa Arera, a quota 1100 metri, allungando di circa un’ora la salita.

La salita al Rifugio Capanna 2000 è tutta esposta al sole e permette di godere di un panorama spettacolare su tutta la conca di Oltre il Colle e sui monti circostanti: il Monte Alben, il Monte Grem e il Monte Menna.

Luoghi di interesse vicini al Rifugio Capanna 2000

Marmotta sulle pendici del Monte AreraUn altro motivo per cui il Rifugio Capanna 2000 è meta di numerosi escursionisti è che si trova in un punto strategico per raggiungere altri luoghi di interesse. Ti vogliamo segnalare, in particolare:

  • il “Sentiero dei Fiori Claudio Brissoni” che parte proprio a pochi metri dal Rifugio Capanna 2000;

  • la “Cattedrale Vegetale” comodamente visitabile durante la salita (visita che ti consigliamo vivamente di fare);

  • la vetta del “Monte Arera” dalla quale, nelle giornate limpide, è possibile ammirare tutta la pianura padana, i primi Appennini e una buona parte della catena prealpina fino al Monte Rosa: una vista davvero mozzafiato!

Il servizio di ristoro del rifugio

Vista dal Rifugio Capanna 2000 in notturnaIl Rifugio Capanna 2000, inoltre, offre anche un servizio di ristoro. Non c’è niente di meglio, dopo la fatica della salita, che sedersi all’interno del rifugio, o sulla terrazza, a mangiare le prelibatezze tipiche preparate dai gestori Attilio e Patrizia. E dopo pranzo (o dopo cena) ripartire per una rigenerante passeggiata in quota sui sentieri del Monte Arera.

E’ possibile, e ti consigliamo di farlo almeno una volta per provare sulla tua pelle la sensazione profonda di rispetto che incute il silenzio della montagna, fermarsi a dormire al Rifugio. Ecco i riferimenti del Rifugio Capanna 2000. Inoltre puoi seguire le attività e gli aggiornamenti del rifugio anche su Facebook dove troverai anche molte fotografie.

Perché partire dal B&B Casa Dolce Casa?

Rifugio Capanna 2000 d'invernoIl B&B Casa Dolce Casa è il punto di partenza ideale per una giornata alla scoperta del Monte Arera e del Rifugio Capanna 2000. Da qui, infatti, puoi raggiungere la località Plassa Arera in poco più di un quarto d’ora.

Nelle lunghe giornate primaverili e estive, se hai un po’ di allenamento alle spalle, puoi anche decidere di partire a piedi direttamente dal B&B. Inoltre saremo felici di darti tutte le indicazioni e i consigli che ti servono per passare una giornata memorabile tra le nostre montagne.

Dopo una giornata in montagna una delle sensazioni più belle che si possano provare è quella del cosiddetto “ritorno all’ovile”: dopo “l’avventura” il ritorno in un luogo conosciuto, anche se soltanto da poche ore, che la nostra mente, inconsciamente, riconosce come “sicuro” ti donerà una sensazione di pace e serenità. D’altronde la montagna è cibo per l’anima.

Monte Alben

Oltre il Colle, paese dove sorge il B&B Casa Dolce Casa, si trova in una conca circondata da quattro montagne facenti parte della catena delle prealpi orobie. Queste montagne sono il Monte Menna, il Monte Arera, il Monte Grem e il Monte Alben. 

Questa simbolica corona di montagne segna la vita del territorio circostante. Infatti in diverse occasioni viene utilizzato l’acronimo MAGA con le iniziali dei quattro monti per dare nome ad eventi, associazioni, percorsi o altre attività relative alle nostre montagne. E’ il caso, ad esempio, della Maga Sky Marathon, gara di corsa in montagna di notevole prestigio che vede la partecipazione, ad ogni edizione, di diversi campioni di questo sport.

Il Monte Alben

Il Monte Alben è il monte situato più a sud rispetto alla conca di Oltre il Colle. Ciò significa che il versante che si affaccia sulla conca è il versante nord, quello più impervio e ripido. E il più avventuroso.

Non è un caso infatti che il Monte Alben, pur essendo il più basso dei quattro massicci circostanti con i suoi 2019 m di quota sul livello del mare, sia una meta ambita per appassionati da molte parti d’Italia.

Il Monte Alben è una montagna relativamente facile da affrontare, ma molto piacevole e altamente spettacolare. E’ infatti sufficiente avere un po’ di allenamento per percorrere le due ore e mezza per raggiungere la cima partendo dal Passo della crocetta, facilmente raggiungibile in auto o a piedi dal Passo di Zambla. E’ sempre necessario, naturalmente, avere abbigliamento adeguato e provviste di acqua e cibo.

La salita diventa sempre più panoramica e spettacolare mano a mano che si sale su questo massiccio dolomitico che ricorda le montagne del Trentino Alto Adige. In effetti la roccia che compone il Monte Alben è proprio la Dolomia, la stessa che dà il nome alle Dolomiti.

Una volta in vetta è possibile godere di un panorama veramente spettacolare su tutta la conca di Oltre il Colle. Questo anche grazie alla forma a punta del Monte Alben che fa provare la sensazione di essere affacciati su di un balcone a sbalzo sul paesaggio sottostante.

Ti segnaliamo questo link per avere tutte le informazioni necessarie a pianificare la tua escursione sul Monte Alben.

Possibili attività

Oltre a rappresentare una bellissima escursione il Monte Alben offre molteplici possibilità per gli amanti della montagna e dell’avventura.

Arrampicata sportiva

Torrione Brassamonti Monte ALbenUna delle attività praticabili sul Monte Alben è l’arrampicata sportiva o free climbing. Che tu sia un esperto climber o uno sbarbatello alle prime armi, sul Monte Alben puoi trovare pane per i tuoi denti. Passando dal Torrione Brassamonti fino alla Corna Bianca di Cornalba, il Monte Alben è molto apprezzato da climbers da ogni parte d’Europa. Sul territorio ci sono anche le guide alpine che possono farti scoprire questo sport o accompagnarti nelle tue escursioni.

Boulder

Coregn de l'acqua Monte Alben BoulderIl Boulder è una forma di arrampicata libera praticata senza sicurezza su massi di piccole dimensioni. Alle pendici del Monte Alben sono presenti alcuni massi di grandezza variabile, precipitati a valle secoli fa, dove viene regolarmente praticato questo sport. I massi sono conosciuti come i Còregn de l’Acqua, in dialetto bergamasco i “massi dell’acqua”.

Parco Avventura Monte Alben

parco avventura monte albenAl Passo di Zambla, sempre sulle pendici del Monte Alben, ad una quota di circa 1300 metri, esiste un parco avventura immerso nel bosco. Si tratta di una serie di percorsi sospesi sugli alberi di diverse difficoltà e per tutte le età. Il Parco Avventura Monte Alben è la meta ideale per passare una giornata avventurosa.

Sci di fondo

Pista di fondo Monte AlbenDurante i mesi invernali il Monte Alben offre una serie di percorsi attrezzati per praticare lo sci di fondo o sci nordico. Si tratta di una pista con diversi livelli di difficoltà, molto apprezzata anche da campioni di questo sport come Pieralberto Carrara, vice campione olimpico di Biathlon. Puoi trovare informazioni sulla pista e sui maestri di sci per praticare questo sport a questo indirizzo.

Via ferrata Maurizio

Se sei un esperto alpinista, amante del brivido e delle Vie Ferrate il Monte Alben ha in serbo per te una bellissima e impegnativa escursione. La Via Ferrata Maurizio è una via attrezzata che consente di conquistare l’anticima est a quota 1900 m attraverso una percorso di recente apertura. Ecco tutte le informazioni qui.

Il B&B Casa Dolce Casa

Come vedi il Monte Alben ti offre una serie molto ampia di possibilità.

Il B&B Casa Dolce Casa si trova nella parte più antica del paese di Oltre il Colle, centro abitato che sorge proprio ai piedi del massiccio del Monte Alben. Qualsiasi attività tu scelga di praticare saranno sufficienti pochi minuti di auto per raggiungere il tuo punto di partenza. Oppure potrai decidere di partire a piedi dal B&B Casa Dolce Casa. Inoltre, essendo nativi del posto, potrai chiederci tutte le informazioni che ti serviranno. Ti daremo consigli e tutto l’aiuto che ti serve per conoscere ed esplorare nel modo più divertente e sicuro il Monte Alben.

Cattedrale Vegetale

Sulle pendici del versante sud del Monte Areraa poche centinaia di metri dal Rifugio Capanna 2000 c’è un luogo davvero particolare, quasi magico: la Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle.

Cos’è la Cattedrale Vegetale

Cattedrale Vegetale OrobieLa Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle è il simbolo del “Progetto Monte Arera”, fortemente voluto dal Parco delle Orobie bergamasche. Questo progetto ha lo scopo di valorizzare le specie vegetali, spesso uniche, che si trovano sull’arco prealpino e in particolare sul Monte Arera dove si trova, tra le altre attrazioni, il Sentiero dei Fiori Claudio Brissoni.

La Cattedrale Vegetale è una struttura interamente costruita in materiale vegetale su un dosso che si trova lungo la salita al Monte Arera partendo da Oltre il Colle e dalla Plassa Arera. Tale struttura è concepita come un’opera d’arte che vive di vita propria rappresentando il ciclo della vita, dalla nascita al decadimento naturale fino alla morte.

La struttura esterna, che fa da culla a 42 piante di faggio piantate giovanissime, è il telaio del progetto della Cattedrale Vegetale. Tale struttura, infatti, farà da guida alle piante di faggio che cresceranno e prenderanno il posto della struttura stessa nell’arco di quindici o vent’anni dalla realizzazione. I pali che fanno da telaio marciranno sul posto, rappresentando così il deterioramento naturale di ogni forma di vita, lasciando spazio a quella che sarà la vera e propria Cattedrale Vegetale, costituita da cinque navate alte fino a quindici metri.

L’artista Giuliano Mauri

Giuliano MauriLa Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle è una delle opere dell’artista lodigiano Giuliano Mauri (1938-2009), il maggior esponente italiano dell’arte paesaggistica o land art.

Conclusa dopo la sua morte, la Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle rappresenta l’ultima opera di questo artista apprezzato a livello internazionale da critica e pubblico per la sua visione della presenza umana inserita nel paesaggio, rispettosa di esso e in armonia con esso.

Giuliano Mauri ha lasciato, con la Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle, un ennesimo segno della sua poetica e della sua visione dell’uomo e della natura. L’intento dichiarato, infatti, è quello di mettere in relazione cultura e natura e lasciare che l’azione dell’uomo proceda di pari passo con il ciclo naturale della vita composto da nascita, crescita, decadimento e disfacimento.

Una poetica, quella di Giuliano Mauri, che ha saputo concretizzare un progetto complesso e al tempo stesso molto efficace a livello umano.

Ma tutte le riflessioni sulla poetica, sull’intento dell’artista, sul concetto stesso di land art sono solo teoria.

Perché visitare la Cattedrale Vegetale

Cattedrale Vegetale di Oltre il ColleCiò che più importa, e che probabilmente importava anche all’artista, è che la Cattedrale Vegetale è un luogo dove non si può restare indifferenti. Camminando verso l’orizzonte, sul dosso erboso all’ombra delle navate, la suggestione è inevitabile.

La riflessione sulla natura e sulla vita è spontanea. La bellezza del luogo è toccante. In alcune occasioni, ad esempio al tramonto o sotto una nevicata, diventa quasi commovente.

La Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle è meta di visitatori provenienti da tutto il mondo ed è un’esperienza che consigliamo vivamente di fare.

E’ necessario, però, approcciarsi all’opera con la corretta aspettativa. Non è, infatti, un’attrazione turistica in senso stretto. La Cattedrale Vegetale è un luogo di riflessione, di riavvicinamento alla natura, di raccoglimento e di meditazione. Non è un parco giochi e pertanto visitarla attendendosi dell’intrattenimento è sbagliato e comporterà inevitabilmente una delusione. Non è un’opera da subire, come un film o una canzone. Per godere appieno delle emozioni che può dare la Cattedrale Vegetale è necessario entrarne in relazione, leggerla, ascoltarla con animo sincero, aperto e innocente. Come in molte opere d’arte è necessario sforzarsi di guardare con gli occhi di un bambino.

Il B&B Casa Dolce Casa

Il B&B Casa Dolce Casa è il punto di partenza ideale per visitare la Cattedrale Vegetale di Oltre il Colle.

Oltre ad essere a pochi minuti di auto dall’opera d’arte, è anche un luogo in cui è possibile trovare la giusta tranquillità e il giusto assetto morale per una visita soddisfacente.

Gli ambienti curati e armoniosi, le tinte delicate, il clima sereno e tranquillo che regna nel nostro B&B, la musica di sottofondo, sono tutti elementi che ti aiuteranno a prepararti ad un’esperienza unica nel suo genere.

Scatta e Vinci: al Parco Avventura Monte Alben vinci un fine settimana!

Ti piacerebbe vincere un fine settimana da sogno al B&B Casa Dolce Casa? Allora partecipa al contest fotografico “Scatta e Vinci” del Parco Avventura Monte Alben!

“Scatta e Vinci” è un concorso organizzato dal Parco Avventura Monte Alben che ti può far di vincere un soggiorno al B&B Casa Dolce Casa semplicemente pubblicando una foto su facebook.

Come Fare

Per partecipare a “Scatta e Vinci” devi entrare al Parco Avventura Monte Alben, fare una fotografia con il tuo Smartphone mentre ti trovi su uno dei percorsi sospesi e pubblicarla su Facebook con l’hashtag #parcoavventuraalben.

La fotografia che riceverà più “Mi Piace” vincerà un soggiorno di una notte per due persone nella nostra Camera Primula comprensiva di prima colazione.

Il soggiorno sarà usufruibile previa prenotazione della camera.

Ecco il link alla pagina del sito del Parco Avventura Monte Alben dove trovi tutti i dettagli del concorso.

Ti aspettiamo al Parco Avventura Monte Alben!

Scatta e vinci

 

The Floating Piers Last Minute

Scopri The Floating Piers, l’ultima sensazionale installazione dell’artista internazionale Christo sul Lago d’Iseo.

The Floating Piers è una passerella galleggiante a pelo d’acqua che unisce due piccole isole in mezzo al lago con la terra ferma. La Passerella di Christo collega Sulzano con Montisola e con l’isola di San Paolo.

The Floating Piers è un’opera aperta a tutti, non servono biglietti o prenotazioni ed è aperta ventiquattro ore su ventiquattro.

L’intento dell’artista Christo è quello di permettere a tutti di provare la sensazione di camminare sulle acque del lago d’Iseo. The Floating Piers, infatti, è una passerella galleggiante senza barriere che segue il moto ondulatorio delle acque per offrire un’esperienza unica e irripetibile.

L’installazione The Floating Piers sta attirando sul Lago d’Iseo l’attenzione di tutto il mondo, tanto che testate giornalistiche come il New York Times o Le Figarò, ne hanno scritto ampiamente.

Il tempo per visitare l’opera è molto limitato: dal 18 Giugno al 3 Luglio 2016, dopodiché The Floating Piers entrerà a far parte della storia, e così tutti coloro che l’avranno percorsa.

Ecco il link del sito ufficiale dell’opera: http://www.thefloatingpiers.com/#introduction .

Per darti l’opportunità di partecipare a questo evento di livello mondiale abbiamo deciso di offrirti una tariffa speciale con un Last Minute dedicato:

Dal Lunedì al Giovedì, per tutta la durata di The Floating Piers, hai uno sconto speciale: il 10% se soggiorni per una notte, il 20% se il soggiorno è di almeno due notti.

Il Last Minute è valido su tutte le nostre camere e per soggiorni che vanno dal lunedì al venerdì nel periodo compreso tra il 18 giugno e il 3 luglio 2016.

Approfittane, chiamaci o scrivici ora!

Tre giorni in montagna

Soggiorno 2 notti in camera Ciclamino 70 Euro a notte con colazione anzichè 80.

Soggiorno 3 notti in camera Ciclamino 60 Euro a notte con colazione.

 

Soggiorno 2 notti in camera Stella Alpina 90 Euro a notte con colazione anzichè 100.

Soggiorno 3 notti in camera Stella Alpina 80 Euro a notte con colazione.